Kangal
Razze Canine

Kangal: il gigante turco tra fedeltà e protezione

Il Kangal è un cane affascinante e poco conosciuto in Italia, proveniente dalla Turchia. Con le sue imponenti dimensioni e il carattere fedele, intelligente e tranquillo, il kangal è un perfetto cane da guardia e un ottimo compagno di vita. In questo articolo, vi racconteremo tutto quello che c’è da sapere su questa affascinante razza, dal suo aspetto fisico al suo temperamento, passando per la sua storia e l’allevamento.

Kangal: razza e origini

Il kangal prende il nome dal distretto di Kangal, situato nella provincia di Sivas, in Turchia, dove la razza ha origine. Nonostante non sia inserito nell’elenco delle razze ufficiali, il kangal è un cane molto amato e apprezzato. Spesso, viene confuso con il Pastore dell’Anatolia, ma il vero kangal si distingue per alcune peculiarità.

Le origini del kangal sono antiche e affascinanti. Si dice che risalga addirittura all’epoca dei Romani, quando accompagnava l’esercito nelle sue spedizioni. A livello genetico, il kangal sarebbe il risultato dell’incrocio tra i cani dell’Impero Assirio, i molossi romani provenienti dalla Grecia e i mastini inglesi. Questa combinazione ha dato vita a un cane robusto, coraggioso e fedele, ideale per la protezione del bestiame e della casa.

Kangal: caratteristiche fisiche

Il kangal cane è caratterizzato da una struttura robusta e muscolosa, con un’altezza che varia tra i 70 e gli 85 cm a seconda del sesso. Il suo peso oscilla tra i 50 e i 70 kg, ma alcuni esemplari possono superare i 100 kg. Il suo aspetto ricorda quello di un mastino, con una testa imponente e allungata e occhi piccoli, solitamente di colore marrone scuro o dorato.

Le orecchie del kangal hanno una forma triangolare ma arrotondata, non sono molto lunghe e pendono ai lati della testa. La coda è lunga e, nella maggior parte dei casi, resta arrotolata sul dorso quando il cane è in movimento. Il mantello del kangal è corto, molto folto e dotato di un sottopelo denso. I colori possono variare dal marrone al grigio scuro, con una maschera nera sul muso e, talvolta, una piccola macchia bianca sul petto.

Kangal: caratteristiche fisiche

Kangal: carattere e comportamento

Il carattere del kangal è quello tipico del cane da guardia: riservato, serio e, a tratti, aggressivo se non conosce le persone o se si trova a fronteggiare un altro cane maschio. Tuttavia, se ben educato fin da cucciolo, il kangal diventa un animale tollerante, affettuoso, protettivo e indipendente. Si adatta bene alla convivenza con i bambini e può vivere anche con altri animali domestici.

In casa, il kangal tende ad abbaiare molto e, a volte, a distruggere oggetti, ma è un ottimo cane da guardia e da pastore, in grado di proteggere il bestiame anche da animali aggressivi come il ghepardo. In Namibia, ad esempio, il pastore kangal è utilizzato per difendere il bestiame da questo pericoloso predatore.

Allevamento kangal: come cresce il gigante turco

Per allevare un kangal in modo corretto, è fondamentale iniziare a educarlo fin da cucciolo, abituandolo alla convivenza e alla tolleranza. Il kangal anatolico non è un cane facile da addestrare, soprattutto per chi è alle prime armi, ed è consigliabile chiedere l’aiuto di un professionista.

Dal punto di vista della salute, il cane razza kangal è un animale robusto e longevo, che solitamente vive oltre i 14 anni. Non è affetto da particolari patologie, ma è sempre importante fare attenzione alla sua alimentazione e al suo benessere generale.

Quanto costa un cucciolo?

In media il prezzo di un cucciolo di kangal si aggira intorno ai 1100 1900 euro.

Kangal come cane da guardia

Il kangal è un cane diffidente con gli estranei, dotato di un morso potente e un corpo robusto. Per queste ragioni, se ben addestrato, può svolgere egregiamente il compito di cane da guardia. La sua fedeltà, la sua intelligenza e il suo coraggio lo rendono un ottimo alleato nella protezione della casa e del bestiame.

Infatti il pastore del kangal è spesso impiegato proprio per difendere greggi e mandrie dai lupi e dalle altre minacce. ed è per questo che molto spesso ci si chiede chi sia il più forte tra il kangal vs lupo.

In conclusione, il kangal è un cane affascinante e ammirevole, che merita di essere conosciuto e apprezzato. Le sue caratteristiche fisiche e comportamentali lo rendono un animale unico e versatile, in grado di adattarsi a diverse situazioni e compiti. Se siete alla ricerca di un cane fedele, coraggioso e protettivo, il kangal potrebbe essere la scelta giusta per voi.